Tra le novità fiscali più importanti introdotte con il testo del DL 50/2017 rientra l’obbligo di utilizzare i servizi Entratel o Fisconline per la compensazione delle imposte nei modelli F24 anche nel caso di saldo diverso da zero e per qualsiasi importo.

In sostanza, ai sensi della nuova normativa, i titolari di partita IVA sono obbligati ad effettuare il pagamento dei modelli F24 con compensazione di imposte sui redditi, addizionali, ritenute alla fonte, imposte sostitutive alle imposte sul reddito, IRAP, IVA e crediti d’imposta esclusivamente tramite i servizi telematici messi a disposizione dell’Agenzia delle Entrate: Fisconline o tramite un professionista abilitato in presenza di compensazioni. Il contribuente che intende effettuare i pagamenti autonomamente dovrà accreditarsi per avere accesso a Fisconline ed effettuare il pagamento tramite le applicazioni messe a disposizione dell’Agenzia.

Non sarà pertanto più possibile effettuare il pagamento dei modelli F24, in presente di importi in compensazione, tramite la modalità precedente prevista dell’home banking.

Lo Studio resta a completa disposizione per eventuali chiarimenti.

2017-05-11T17:44:57+00:00